Da coach sto iniziando a lavorare sulla ๐†๐ž๐ฌ๐ญ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ž๐ ๐ฅ๐ข ๐ข๐ง๐Ÿ๐จ๐ซ๐ญ๐ฎ๐ง๐ข: per unษ™ sportivษ™ di qualunque livello un infortunio รจ sicuramente un brutto colpo da assorbire. Piรน รจ lungo, piรน fa emergere pensieri negativi, che generano una spirale di demoralizzazione.

๐Ÿฅ‡ Atleti come Sofia Goggia, Michela Moioli, Bode Miller e tanti altri hanno utilizzato il periodo di stop forzato per lavorare su sรฉ stessi e sulla loro forza mentale, concentrandosi sulle loro zone grigie e sui loro temi irrisolti.

๐Ÿฅ‡ Eโ€™ un lavoro intenso ma estremamente gratificante perchรฉ, richiedendo un gran lavoro mentale, fa dimenticare lโ€™infortunio fisico. Il risultato รจ che spesso si torna in attivitร  ๐ฉ๐ขรน ๐Ÿ๐จ๐ซ๐ญ๐ข ๐ž ๐ฉ๐ขรน ๐ฌ๐จ๐ฅ๐ข๐๐ข ๐๐ข ๐ฉ๐ซ๐ข๐ฆ๐š, e non sono pochi gli/le sportivษ™ che si sono reputatษ™ fortunatษ™ ad aver avuto un periodo di inattivitร  forzata per poter lavorare sulla ๐ฆ๐š๐ฌ๐ฌ๐ข๐ฆ๐š ๐ž๐ฌ๐ฉ๐ซ๐ž๐ฌ๐ฌ๐ข๐จ๐ง๐ž ๐๐ž๐ฅ ๐ฉ๐ซ๐จ๐ฉ๐ซ๐ข๐จ ๐ฉ๐จ๐ญ๐ž๐ง๐ณ๐ข๐š๐ฅ๐ž.

๐ŸŠโ€โ™‚๏ธ Personalmente sto per ricominciare a nuotare in squadra Master dopo un infortunio di nove mesi (per me il nuoto รจ sempre stato vita). In questo lungo periodo ho lavorato moltissimo sulla mobilitร  – in cui ero carente-, ho assorbito mentalmente l’infortunio, ho corretto il mio dialogo interiore e ho fatto di tutto per ricominciare piรน forte di prima. Questo mi ha tenuto occupato tantissimo, ed รจ stata per me un’importante opportunitร  per ๐จ๐ฌ๐ฌ๐ž๐ซ๐ฏ๐š๐ซ๐ฆ๐ข ๐๐š๐ฅ๐ฅ’๐ž๐ฌ๐ญ๐ž๐ซ๐ง๐จ.